Category Archives: Appuntamenti

L’Eneide a LaFilanda di Mendrisio

L’Eneide a LaFilanda di Mendrisio

In occasione della proiezione dello sceneggiato Rai al Centro Culturale e Biblioteca LaFilanda di Mendrisio, vi elenchiamo tutti i post che nel corso degli anni abbiamo pubblicato inerenti l’Eneide di Virgilio. Buona lettura! Vi aspettiamo in Biblioteca per la visione delle rimanenti puntate, commentate da Andreas Barella!

L’Eneide – Introduzione
L’Eneide – Il pio Enea
L’Eneide – Quale versione leggere?
L’Eneide – Turno, il re guerriero
L’Eneide – Venere vs. Giunone
L’Eneide – Son pensieri in libertà
L’Eneide – Le vittime guerriere
Enea – L’eroe di una nuova dinastia
Il mito di Enea – Origini e Guerra di Troia – Parte 1 (di 3)
Il mito di Enea – Fuga da Troia, lungo viaggio per mare, il Lazio – Parte 2 (di 3)
Il mito di Enea – Riassunto scolastico dell’Eneide – Parte 3 (di 3)

Cosa facciamo noi de La Voce delle Muse
Ti piacciono i nostri post? Vuoi sostenerci con un piccolo contributo? Offrici un caffè

Eneide, l’epico viaggio da Troia al Lazio

Eneide, l’epico viaggio da Troia al Lazio

Il fascino delle storie mitologiche è intramontabile. Le imprese di eroi e semidei antichi sono fonte inesauribile di interpretazione che continuano a mostrare la loro sorprendente attualità. Il valoroso Enea è il protagonista delle proiezioni in programma il prossimo novembre.

Aveva riscosso un buon successo di pubblico la visione della la serie televisiva “Odissea”, diretta da Franco Rossi (1971) tenuta a LaFilanda agli inizi del 2020. Grazie ai sapienti commenti di Andreas Barella, Dr. phil. I, che aveva animato tutti gli incontri, era stato possibile riassaporare le gesta di Ulisse nelle ambientazioni e con gli effetti speciali del vecchio telefilm. Quest’anno è la volta della successiva pellicola “Eneide” (1974), la cui ricca ed esotica ambientazione spazia dall’Asia alla Grecia, dalla ex Jugoslavia all’Afghanistan, con descrizioni dell’Africa settentrionale, della Sicilia e dell’Italia. Protagonista è Enea, l’eroe greco che fugge dalla città in fiamme di Troia per navigare in lungo e in largo attraverso il Mediterraneo e approdare infine alla foce del Tevere, dove i suoi discendenti fonderanno la città di Roma. Benché già presente nell’Iliade di Omero, il prode troiano dello sceneggiato italiano è ispirato all’Eneide del poeta Virgilio. Questi, da buon cittadino romano, assemblando i racconti sparsi sui viaggi dell’eroe Enea, la sua vaga associazione con la fondazione di Roma e soprattutto le caratteristiche di un personaggio non ben definite, ma dalla grande devozione che incarna alla perfezione il concetto della pietas latina, ne trae un avvincente “mito di fondazione” per il nascente impero romano che si sta profilando sotto la guida del primo imperatore Cesare Augusto.

Quali le differenze e quali le somiglianze tra l’Odissea e l’Eneide? Perché queste opere continuano ad affascinarci? Con la consueta leggerezza e ironia, Andreas Barella accompagnerà la visione delle puntate con commenti, nozioni storiche e vari appunti, coinvolgendo anche il pubblico in questo avventuroso viaggio. Gli incontri si terranno il lunedì 8, 15, 22 e 29 novembre, dalle 19:00 alle 21:00

Comunicato stampa La Filanda Via Industria 5 CH-6850 Mendrisio +41 58 688 36 80 info@lafilanda.ch lafilanda.ch lunedì−domenica 9:00−21:00

La Voce delle Muse ed Eracle

La Voce delle Muse ed Eracle

Il racconto del mito di Eracle è collegato alla nostra recensione della collana “Grandi Miti Greci”, Volume 15: Eracle – L’eroe più popolare

Negli ultimi mesi abbiamo pubblicato numerosi post inerenti il mito di Eracle (19 per la precisione: qui trovate la lista completa).

E a proposito di Eracle… La Voce delle Muse ama farsi sentire dai giovani ascoltatori! Per questo andiamo volentieri nelle librerie, negli oratori, nei piccoli festival di narrazione a raccontare le nostre storie ai bambini (a partire dai 6 anni).

L’incontro con i miti comporta la narrazione di alcuni episodi tratti prevalentemente dalla mitologia greca (ma non solo… abbiamo al nostro arco anche frecce che vengono da nord e che parlano di Asgard, di Odino, Thor e del malvagio Loki!) e un coinvolgimento dei bambini in piccole attività durante la narrazione. I bambini partecipano, sempre guidati e accompagnati dai narratori, e imparano a introdurre nel mito narrato alcuni semplici e ricorrenti aspetti della loro vita quotidiana. Gli incontri con i bambini presentano un percorso coinvolgente e ludico, un approccio cognitivo, emotivo e corporeo ai racconti mitologici e introducono il piacere della narrazione orale e la voglia di ritrasmettere i miti alle prossime generazioni di ascoltatori.

Vi è poi spesso (dipende dal luogo e dal tempo a disposizione) un lavoretto manuale che aiuta a rappresentare alcuni aspetti della storia e che può poi essere portato a casa dai partecipanti. A destra un esempio di collage svolto dopo il racconto dell’episodio di Ulisse e il Ciclope Polifemo. Ogni narrazione dura circa 45 minuti più circa 45 minuti per il lavoretto. Una selezione di miti raccontati negli ultimi anni.

Per quanto riguarda Eracle, la nostra proposta si intitola: Ercole, l’uomo più forte del mondo, ciclo di tre incontri sulle dodici fatiche di Ercole. Ercole, il leone di Nemea e il terribile mostro dalle mille teste; Ercole, le stalle di Augia, gli uccelli di bronzo e le cavalle selvagge di Diomede; Ercole, le Amazzoni e la discesa nell’Ade. Scarica un esempio di locandina: Ercole, l’uomo più forte del mondo.

Contattaci per maggiori informazioni
Cosa facciamo noi de La Voce delle Muse
Ti piacciono i nostri post? Vuoi sostenerci con un piccolo contributo? Offrici un caffè

Venerdì 4 dicembre, 20.30 – Pop Economix a… casa tua!

Venerdì 4 dicembre, 20.30 – Pop Economix a… casa tua!

Cari amiche e amici delle Muse, il nostro Andrea Della Neve è in tournee con il bellissimo e interessantissimo spettacolo POP ECONOMIX LIVE SHOW! Questa settimana andrà in scena… virtualmente. Leggete il suo messaggio e PARTECIPATE NUMEROSI ONLINE!

Il prossimo 4 dicembre “Pop Economix Live Show” avrebbe dovuto andare in scena a Friborgo, ospite del festival “Hasard”, organizzato dagli artisti di Xocolat. Gli stessi eroici organizzatori non si sono arresi alla pandemia, trasformando il festival in un originale progetto in live streaming.

Originale?” vi direte, “di questi tempi moltissime arti performative vengono dirottate sullo streaming“.

Già. La differenza è che questi pazzi si sono inventati una modalità che permetterà al pubblico di interagire in maniere diverse a dipendenza degli spettacoli a cui si vorrà assistere!

Per accedere agli spettacoli, lo spettatore dovrà prenotare un posto registrandosi su

https://www.xocolat.org/teatrovirtual

Sarete invitati a fare una donazione, come “cappello virtuale”, e di seguito riceverete un link privato che vi permetterà di assistere allo spettacolo o agli spettacoli scelti. Prima di ogni spettacolo, un accomodatore accoglierà il pubblico e lo guiderà attraverso le procedure tecniche dello spettacolo, le possibilità di scambio tra il pubblico connesso e la maniera migliore per godere della performance.

Mi dilungo un attimo perché il tema del “teatro in streaming” è spinoso, ci sta a cuore e…con quelle spine ce lo fa pure sanguinare il cuore. Va da sé che il teatro è un’arte di carne, ossa, pelle, sudore, anima: va vissuta dal vivo. Va anche da sé che questi sono tempi straordinari.

La sperimentazione artistica del progetto Pop Economix è quella di far confluire tanti linguaggi diversi: insieme al teatro e ai 3 spettacoli su economia, ecologia ed etica, abbiamo creato due fumetti, un blog, un magazine, un podcast e una app legata all’economia circolare. Ora sperimentiamo il live streaming, consapevoli che da un lato riduciamo l’impatto emotivo che gli spettacoli possono avere, dall’altro creiamo un’occasione particolare di arrivare anche a un pubblico che di solito non frequenta i teatri, portando il nostro messaggio al maggior numero di persone possibili.

Crediamo che il teatro può anche essere UTILE, utile a costruire delle visioni per il futuro, utile per capire dei temi della contemporaneità che sempre più si stanno facendo stringenti, importanti, e che faranno la differenza nei prossimi vent’anni.

Per essere utili è necessario mettersi in dialogo, per questo vi invito ad agendarvi gli spettacoli che preferite di questo eroico festival (chiamato “Hasard” in tempi non sospetti!!) e riservare presto quel che desiderate: per mantenere la componente interattiva, ci sarà un massimo di 100 spettatori a spettacolo.

Credo che il nostro Pop Economix Live Show possa essere una bella esperienza per chi lo ha già visto dal vivo e ha potuto saggiarne la densità dei contenuti; il live streaming permetterà di approfondire e riscoprire dei concetti che avevano solo sfiorato;

per chi non lo ha mai visto, chiedo di viverlo come se fosse un “trailer” di quel che può essere dal vivo: guardatelo, promuovetelo nelle vostre comunità, nelle vostre aziende, nelle vostre scuole. Con il vostro aiuto, il nuovo anno saprà soddisfare il desiderio e l’urgenza di riportare questi messaggi occhi negli occhi alle persone.

Grazie a tutti,

Andrea Della Neve

Cosa facciamo noi de La Voce delle Muse
Ti piacciono i nostri post? Vuoi sostenerci con un piccolo contributo? Offrici un caffè

La mitologia del Medioevo: la nascita di Amor

La mitologia del Medioevo: la nascita di Amor

Care amiche, cari amici, vi segnaliamo questa conferenza sul valore archetipico di AMORE, tenuta da Andreas Barella, una delle tre Muse. Non mancate! 🙂

QUANDO: lunedì 26 ottobre 2020, 20:30
DOVE: Centro Culturale e Biblioteca La Filanda, Via Industria 5, Mendrisio. Vai al sito.
Iscrizioni: Non serve iscriversi. Conferenza pubblica e gratuita.

CONTENUTI: La felicità amorosa è uno dei sogni e dei motori psichici più energici della nostra società: le origini di questa concezione risalgono al medioevo e alla comparsa, nel mondo occidentale, di una nuova forma di amore, quello cantato dai poeti dell’”amor cortese” nelle corti di Francia e d’Italia e più tardi dai menestrelli che giravano l’Europa. Una visione dell’amore sconosciuta in tutte le altre mitologie del mondo. Venite a scoprire i dettagli di come il medioevo, in ambito amoroso, ci ha insegnato quasi tutto quello che reputiamo importante. Per farlo e per capire come questa forza riecheggia nelle nostre anime, scenderemo nell’Inferno dantesco per sentire cosa hanno da raccontarci Paolo e Francesca da Rimini, assisteremo alla tragedia di Tristano e Isotta, e infine cavalcheremo assieme a Parsifal alla ricerca del Santo Graal. Scarica la locandina.

Cosa facciamo noi de La Voce delle Muse
Ti piacciono i nostri post? Vuoi sostenerci con un piccolo contributo? Offrici un caffè